Come funziona

La difficoltà di accesso al credito da parte delle PMI, rende necessario lo sviluppo di canali di supporto al credito alternativi.

La Regione Campania ha introdotto una forma alternativa di accesso al credito attraverso l’operazione “Garanzia Campania Bond” che prevede l’emissione di titoli obbligazionari da parte delle PMI Campane, assistiti da una dotazione finanziaria: di Euro 37 milioni nella forma di Garanzia Pubblica e di Euro 1,9 milioni nella forma di Sovvenzioni.

Possono candidarsi le imprese che: (i) sono PMI; (ii) hanno almeno una Sede Operativa nella Regione Campania o si impegnano a costituirla entro la data di ammissione al portafoglio; (iii) hanno un Rating valido rilasciato da una Agenzia ECAI, almeno pari a BB- sulla scala Standard & Poor’s (od equivalente).

È, altresì, possibile partecipare per le PMI campane comunque potenzialmente idonee a soddisfare le aspettative degli Investitori, non ancora in possesso di un valido Rating BB-, allorché dimostrino al momento della manifestazione di interesse i seguenti requisiti:
  • bilanci approvati e depositati per gli ultimi tre esercizi
  • non aver realizzato perdite d’esercizio in più di uno degli ultimi 3 (tre) esercizi e, sulla base dell’ultimo Bilancio approvato:
    • Ricavi di Vendita: minimo Euro 10 milioni
    • PFN/EBITDA: < [5,0]x
    • PFN/PN: < [3]x
    • EBITDA/Ricavi di Vendita: > [4]%
Per avere maggiori informazioni sullo strumento scarica la presentazione

Avviso alle imprese Garanzia Campania Bond-seconda edizione